Alla scoperta dei castelli tra Siena e Firenze - 2 Castello di Meleto

2. Castello di Meleto – Gaiole in Chianti

Fin dal 1256 è il Castello di Meleto a dare il benvenuto a chi arriva a Gaiole in Chianti. E’infatti nel 1256 che il nome “Meleto in Chianti” compare per la prima volta nel “Libro degli Estimi” dei Guelfi Fiorentini come proprietà dei Firidolfi-Ricasoli.
Possedimento dei monaci Benedettini nel XI secolo, teatro di guerre tra Guelfi e Ghibellini data la sua posizione di confine, ai limiti delle Repubbliche di Siena e di Firenze, invaso dagli Aragonesi nel 1478 e poi occupato durante la guerra dei Medici nel 1529, quando venne assediato dalle milizie senesi.

Il castello oggi non è più di proprietà della famiglia Ricasoli. E’ sede di un’azienda agricola specializzata nella produzione di vino Chianti Classico ed è visitabile a pagamento, e al suo interno si tengono degustazioni di vini e d’olio d’oliva.

Perfetta fusione tra passato e futuro, oggi il castello è una realtà polifunzionale, sintesi ed espressione delle caratteristiche più autentiche della Toscana: alla prestigiosa azienda vitivinicola, specializzata in vini del territorio, sono state affiancate infatti la produzione di olio extravergine di oliva e l’allevamento di Cinta Senese.

Sei un proprietario?

Mi occupo con cura e professionalità del tuo immobile di pregio che hai deciso di mettere a reddito, dall'acquisizione e promozione fino alla locazione a clientela selezionata.

I nostri suggerimenti per scoprire Firenze e la Toscana!

Vivi Firenze e la Toscana